preventivo-gratuito-ristrutturazioni

RIVESTIMENTI A CAPPOTTO TERMICO

rivestimento-cappotto-termico

Siamo specializzati nella posa di rivestimenti a cappotto per interni e soprattutto per esterni.

Eseguiamo questa lavorazione a stabili condominiali e, in particolar modo, su case private di piccole, medie e grandi dimensioni.

Vantaggi del rivestimento a cappotto

– Alto comfort abitativo
– Notevole risparmio energetico, sia d’estate sia d’inverno
– Eliminazione umidità, non essendoci superfici calde a contatto con superfici fredde. Il rivestimento a cappotto risulta essere la miglior prevenzione per la formazione di umidità e quindi di muffe
– Rispetto alle facciate tradizionali, quasi nessun intervento di manutenzione nel tempo

Costi del rivestimento a cappotto

Sebbene il costo della manodopera e dei materiali resta piuttosto alto, considerando anche le ampie superfici da rivestire, la convenienza è da considerare altissima per i seguenti motivi :

– Il 50 % o il 65%, a seconda dei casi, è la percentuale della spesa che lo Stato rimborsa come detrazione fiscale annua per la durata di 10 anni;
– Risparmio energetico, si calcola una media tra il 70 / 80 % di risparmio sulle bollette;
– Valore aggiuntivo dell’immobile, nel caso di vendita, un rivestimento a cappotto aumenta il valore della proprietà e la possibilità di vendita.

Sommando tutti i vantaggi, in circa 7/8 anni si recupera l’investimento, la temperatura ideale per il confort abitativo si raggiunge in pochissimo tempo e resta stabile per diverse ore, eliminazione dei problemi di muffe e/o di restauro delle facciate, aumento del valore dell’immobile e, grazie ai minori consumi, una salvaguardia dell’ambiente .

rivestimento-cappotto-termico

Esecuzione di un rivestimento a cappotto

– Montaggio dei ponteggi su tutte le facciate da trattare
– Verifica della situazione del rivestimento attuale con particolare attenzione a eventuali distacchi degli intonaci che, in questo caso, andranno rimossi e/o consolidati
– Rimozione e riposizionamento dei componenti sporgenti ( pluviali, grondaie davanzali ecc. ). Lavorazione da eseguirsi in funzione del maggior spessore finale della facciata
– Si stende la malta adesiva sui pannelli di rivestimento e sulle superfici di supporto
– Posa dei pannelli con particolare attenzione al livellamento dei punti di giuntura, la posa va eseguita a giunti sfalsati
– Fissaggio meccanico dei pannelli tramite appositi tasselli di ancoraggio ( composti da un disco e una gamba ), i tasselli vanno posti presso gli angoli del pannello ( 4 ancoraggi per pannello )
– Applicazione / incollaggio degli elementi di supporto per gli spigoli o altri punti di giunzione
– Applicazione di un primo strato di rasatura e, quando ancora fresco, applicazione della rete in fibra di vetro. La rete ha la funzione principale di evitare crepe, fessurazioni, imperfezioni future ecc.
– La rete viene posizionata con particolare attenzione ai punti di giuntura / spigoli. Per una lavorazione duratura la rete va sovrapposta per almeno 8/10 cm e, per un maggior rinforzo, su queste superfici si applica uno strato aggiuntivo di rete per una larghezza di circa 10/30 cm
– Applicazione di un primer su tutta la superficie, questo prodotto assicura la perfetta aderenza tra il primo strato di rasatura e la rasatura finale
– Strato finale di rasatura che insieme al primo strato e alla rete costituisce una superficie di protezione per gli agenti atmosferici, urti, sollecitazioni di movimenti termici ecc.
– Quando le superfici sono perfettamente asciutte si applica il rivestimento di finitura che solitamente è a base sintetica e/o minerale. L’ultimo rivestimento ha la funzione di proteggere le facciate da intemperie e dalle radiazioni solari. Lo strato finale ha diversi colori e finiture: rustico, graffiato, spugnato, spruzzato ecc.
– Riposizionamento degli elementi rimossi, pluviali, grondaie , davanzali ecc.

APPROFITTA ORA DELLE AGEVOLAZIONI FISCALI
risparmia il 50% o il 65% sulla ristrutturazione
e alle pratiche pensiamo noi !

ti dimostreremo la nostra professionalità
e il costo conveniente

cappotto-termico

Materiali utilizzati per il rivestimento a cappotto

– I pannelli: si usano diversi materiali e spessori a seconda delle condizioni dell’immobile e della funzione che devono svolgere. I più utilizzati sono: EPS (polistirene espanso sintetizzato), XPS (in schiuma fenolica), a fibre naturali (lana di roccia, lana di vetro).

– Gli intonaci: diverse soluzioni di finitura sia per il materiale utilizzato sia per la finitura da eseguire. La tipologia di intonaco impiegato dipenderà ovviamente dal tipo di restauro da svolgere, quindi dal problema da risolvere e dal tipo di finitura finale della facciata che si desidera ottenere.

cappotto-termico

Detrazioni fiscali

Forniremo ai nostri committenti tutte le documentazioni relative alla garanzia delle lavorazioni eseguite dalla nostra impresa di costruzioni.

Durante e a fine cantiere inoltre seguiremo i clienti anche per quanto riguarda la realizzazione di tutti i documenti di agevolazione fiscale relativi alle lavorazioni di restauro di facciata con cappotto termico !!

Chiamateci per un sopralluogo e un preventivo gratuiti e senza impegno..

..i nostri tecnici sapranno consigliarvi la soluzione economicamente più vantaggiosa che garantisca anche la durata nel tempo e una lavorazione di cappotto termico a regola d’arte

 

DOCTOR HOUSE RISTRUTTURAZIONI

sopralluogo-preventivo-gratuito