preventivo-gratuito-ristrutturazioni

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

riscaldamento pavimento

Eseguiamo nel 95 % dei casi impianti tradizionali con caldaia a condensazione a camera stagna e termosifoni in acciaio/alluminio.. illustriamo questo tipo di impianto di seguito..

Verifica spazzacamini

Se non in possesso del committente è necessario eseguire una video ispezione dei camini per valutare le possibilità di allacciamento della caldaia.

I nostri tecnici spazzacamini prescrivono il tipo di impianto da realizzare. Solitamente si incamicia il camino (tubo apposito che viene inserito all’interno del canna fumaria) e lo si allaccia allo scarico fumi della caldaia.

Per il carico dell’aria viene praticato un carotaggio (foro in facciata) per la sistemazione del tubo di carico.

Nel caso gli spazzacamini non trovassero camini disponibili, è possibile scaricare i fumi in facciata seguendo però le prescrizioni indicate per legge come distanza da finestre, vincoli paesaggistici ecc.

I nostri tecnici verificano le possibilità e consigliano al committente la soluzione migliore.

Sistemazione della caldaia

I modelli a camera stagna possono essere installati all’interno dell’abitazione.

Consigliamo, per una questione di sicurezza, di rumore e di comodità di installarla in ambienti come cucina / bagno / ripostiglio, sconsigliando quindi qualsiasi altra posizione compresa l’installazione su terrazzi o vani esterni.

Una caldaia sistemata all’esterno è solitamente più costosa e il suo rendimento potrebbe essere compromesso: sarebbe come mettere un frigorifero sotto il sole !!

Inoltre le nuove caldaie hanno la necessità di scaricare la condensa, quindi un bagno o una cucina sono i vani più indicati.

Areazione dei locali

La normativa prevede che il locale debba avere un foro di areazione per eventuali perdite di gas.

Il foro avrà le dimensioni specificate dall’installatore.

impianto-riscaldamento-progetto

Progetto impianto di riscaldamento

E’ obbligatorio nel caso non esista un precedente impianto.

Il nostro termoidraulico esegue i rilievi, conteggia il numero di radiatori e le dimensioni necessarie, prevede un modello di caldaia per il riscaldamento e la produzione di acqua calda in relazione alle caratteristiche dell’immobile..

..consegna disegni e specifiche ai nostri installatori e rilascia a cantiere eseguito tutti i progetti, conformità e garanzie necessarie per la realizzazione di un nuovo impianto di riscaldamento a norma.

riscaldamento-impianto

Impianto di riscaldamento tradizionale

Trovata la posizione più idonea per la caldaia si eseguono le tracce per il passaggio dei tubi.

Alla caldaia arriva la tubazione del gas, la tubazione dell’acqua fredda e la linea elettrica, mentre escono due tubazioni ( andata e ritorno ) per il riscaldamento e la tubazione per l’acqua calda sanitaria.

I tubi di riscaldamento vengono allacciati ad un collettore posizionato in una nicchia ispezionabile.

Il collettore ha la funzione di smistare uniformemente l’acqua calda ai vari termosifoni e di raccogliere i ritorni per poi convogliarli alla caldaia.

APPROFITTA ORA DELLE AGEVOLAZIONI FISCALI
risparmia il 50% o il 65% sulla ristrutturazione
e alle pratiche pensiamo noi !

ti dimostreremo la nostra professionalità
e il costo conveniente

Impianto di riscaldamento a pavimento

Eseguiamo solitamente questo tipo di impianto nelle nuove costruzioni o in ristrutturazioni dove è previsto il rifacimento completo delle pavimentazioni. Il vantaggio di un impianto a pavimento è quello di avere una distribuzione del calore più uniforme, da tutto il pavimento il calore sale verso il soffitto. E’ possibile riscaldare più o meno le varie zone del pavimento aumentando il numero di serpentine, il consumo è inferiore considerando che la temperatura dell’acqua in circolo è decisamente più bassa di quella che utilizzano i termosifoni tradizionali. Altro punto fondamentale, un impianto a pavimento aumenta lo spazio disponibile per gli arredi, non essendoci gli ingombranti radiatori, ed anche esteticamente il risultato sarà sicuramente migliore. I punti a sfavore sono il costo molto più alto per la realizzazione di questo tipo di impianto e la necessità di programmare per tempo l’accensione del riscaldamento in quanto un impianto a pavimento impiega molto più tempo per riscaldare gli ambienti rispetto ad un impianto tradizionale.

impianti-riscaldamento-pavimento
termosifoni

Termosifoni

Come accennato nei capitoli precedenti, la grandezza dei termosifoni va calcolata in base allo spazio disponibile, se collocati nel sottofinestra o all’interno di una nicchia.

Un volta calcolati i KW minimi necessari per il riscaldamento della stanza (il calcolo viene eseguito moltiplicando i metri cubici del vano per il coefficiente termico che è un valore che indica la tipologia dell’appartamento) si scelgono i radiatori per quanto riguarda il modello, le dimensioni in altezza (interasse) e il numero di elementi.

Nel caso lo spazio in nicchia non fosse sufficiente per la sistemazione del termosifone con le caratteristiche di calorie richieste, si possono utilizzare termosifoni tubolari che permettono la scelta delle dimensioni in altezza, in larghezza e anche in profondità (aumentando il numero di colonne).

Per inverni confortevoli affidatevi ad una impresa professionale per la realizzazione dell’ impianto di riscaldamento ..

.. vi indicheremo, già in fase di preventivo, le migliori soluzioni per il massimo rendimento energetico e risparmio economico 

DOCTOR HOUSE RISTRUTTURAZIONI

sopralluogo-preventivo-gratuito